Desideri una soluzione naturale per il controllo dei disturbi della menopausa sin dal loro esordio? Ecco come affrontare i disturbi della menopausa, senza dover ricorrere agli estrogeni.

Circa tre donne su quattro nel periodo che precede e soprattutto negli anni successivi alla menopausa hanno vampate di calore e sudorazioni notturne.1 Le vampate di calore possono generare irritabilità, sensazione di imbarazzo, frustrazione, con effetti negativi sulla capacità di concentrazione e sull’abilità professionale e compromettono la qualità di vita. La maggioranza di coloro che ne soffre è però riluttante a fare dei trattamenti medici per il timore degli effetti negativi degli estrogeni. Le terapie delle menopausa sono in ogni caso molto diverse tra loro e, grazie all’ampia disponibilità di terapie differenti, oggi ciascuna donna può avere un trattamento efficace e sicuro.

Le terapie ormonali sostitutive sono molto efficaci, ma controindicate in chi ha un rischio aumentato di trombosi o in chi ha già avuto o è a rischio maggiore di avere un tumore sensibile agli ormoni come il cancro mammario o endometriale.

Esistono anche gli estrogeni naturali come soia e trifoglio rosso che contengono fitoestrogeni, molto meno potenti degli estrogeni farmacologici, ma il cui effetto simil estrogenico ne rende comunque l’uso controverso laddove gli estrogeni sono controindicati. Per fortuna la continua ricerca di alternative ha reso disponibili altri trattamenti.