La vita delle donne ha diverse fasi e la menopausa non è tra quelle più facili...

Sebbene la menopausa non sia una malattia ma un normale aspetto dell’evoluzione femminile, spesso molte donne sperimentano disturbi così fastidiosi (come vampate di calore, sudorazioni e senso di stanchezza generale) durante la transizione verso la menopausa9, tanto da compromettere la loro qualità di vita.

 L’impatto dei disturbi è diventato oggi un fattore ancora più importante che in passato, perché è anche aumentata considerevolmente la durata della vita delle donne. In tutta l’Europa occidentale l’età media in cui le donne hanno figli è aumentata, e molte di esse diventano madri a 40 anni. Il periodo di tempo che divide il parto dall’insorgenza della perimenopausa è quindi diminuito.Il mantenimento della capacità funzionale e più in generale di una buona qualità di vita, risultano dunque fattori molto importanti.

L’impatto dei disturbi vasomotori (quelli cioè che riguardano lo squilibrio della termoregolazione corporea: le vampate, le sudorazioni e brividi) sulla qualità di vita può essere significativo, ma è spesso sottovalutato.

Si è potuto verificare, che il disturbi possono spesso interferire con il lavoro e le attività giornaliere, causando sonnolenza, affaticamento, perdita di concentrazione, ostacolando così la vita famigliare come quella di coppia e le relazioni sociali. Mostrarsi sudate e accaldate in situazioni di relazioni sociali o lavorative può causare ansia in molte donne e condurle ad un volontario isolamento sociale che a sua volta amplifica ansia e stress.